lavoro da casa

Come Tempo Timesheet può aiutare a lavorare da casa

Silvia Mantovani atlassian, plugin atlassian

La pandemia COVID-19 ha colpito milioni di aziende in tutto il mondo. Per i lavoratori a cui è stato chiesto – e a volte è tuttora richiesto – di lavorare da casa, il cambio di ritmo può risultare difficile e a risentirne sono serenità personale e produttività aziendale. Questo articolo rivolto ai lavoratori propone 4 suggerimenti su come impostare il lavoro da casa e come utilizzare i tool Tempo a questo scopo.

Mantieni la tua routine quotidiana


Facciamo affidamento sulla nostra routine quotidiana per avere successo e produttività sul lavoro. L'interruzione e il cambiamento improvviso possono influire sulla nostra capacità di concentrazione e farci sentire persi, arrabbiati e sopraffatti. Se è stato chiesto di lavorare da casa, è importante mantenere una tua routine quotidiana. I report sul tempo che otteniamo da tool di time monitoring possono aiutare ad avere una base, a guardare alla programmazione delle giornate di lavoro in ufficio per pianificare la nuova routine di lavoro da casa e assicurare di restare coerenti con i task e la programmazione a lungo termine.

Anche le tue abitudini domestiche sono importanti. Ad esempio, se di solito ci si sveglia 1 ora prima del lavoro per fare jogging o preparare la colazione, non si deve smettere solo perché ora la postazione di lavoro è appena oltre il corridoio. Se si ritiene di essere più concentrato quando si indossano abiti “formali”, bisogna continuare a farlo! Rimanere coerenti aiuterà il cervello ad adattarsi a questa nuova realtà e manterrà alte le energie, continuando a sentirsi gratificati anche nel nuovo contesto lavorativo.


Prevenire l'overworking


Lavorare da casa non significa che ci si debba aspettare che i dipendenti lavorino più delle 8 ore solo perché non hanno le necessità dei viaggi casa-lavoro. Questo è un problema comune che si riscontra nei dipendenti che in remote working. Lo strumento di pianificazione in Tempo Timesheets può aiutare a stabilire i limiti corretti del carico di lavoro all'inizio di ogni giornata e/o di ogni progetto, così da mantenere un piano concordato e ragionevole dei task da gestire.

Questo succede perché spesso senza il pendolarismo può risultare difficile decifrare quando inizia la giornata lavorativa e quando finisce. È in primis il lavoratore che deve stabilire la tua cronologia delle attività della giornata, ma anche di determinare l’orario in cui iniziare a lavorare e quello in cui concludere la giornata lavorativa.


Fai delle pause regolari


Lavorare da casa può essere complicato perché è difficile sapere quando è il momento di fare una pausa. L’impostazione della dimensione dell'ufficio è più favorevole a creare dei periodi di pausa: i dipendenti possono entrare nella sala da pranzo e conversare con i loro colleghi oppure possono recarsi al bar o alla sala caffè per fare uno spuntino. Mentre si è in remoto, è essenziale fare delle pause durante la giornata per assicurarsi di non esaurire le batterie. Può essere utile programmare pause sporadiche perché in casa vengono a mancare gli input esterni, quindi è buona cosa provare a cadenzare dei break o organizzare riunioni virtuali con i colleghi. Incontrare i colleghi in modo informale offre l'opportunità di chattare, ridere e tornare al lavoro riposati. L'integrazione del calendario di Tempo può essere utile per tenere traccia anche delle pause programmate tra il resto delle tue riunioni di lavoro.

Ecco alcuni altri esempi di pause a casa:

  • Preparare un pranzo sostanzioso
  • Fare una doccia di 10 minuti
  • Fare una passeggiata intorno all'isolato
  • Suonare una canzone con uno strumento
  • Scrivere in ​​modo creativo
  • Chiamare qualcuno

Ravviva il tuo spazio di lavoro


A volte essere costretti a lavorare da casa può far sentire a disagio, claustrofobici, isolati. Spesso gli ambienti adibiti a “uffici casalinghi” non sono adeguati e si preferirebbe essere nei normali uffici e godere dell’interazione umana, ma si cercare di apportare migliorie necessari al nuovo spazio di lavoro. Certo i software Tempo non possono aiutare molto in questo, è necessario far ricorso alla propria creatività e olio di gomito.

Che cosa manca e cosa può essere migliorato? Forse c’è bisogno di aggiungere un po' di colore, o di organizzare meglio gli spazi. Forse girare la scrivania porterà più luce alla postazione.


Oggi ci troviamo in una fase in cui ancora non possiamo dire di aver superato completamente questa pandemia. Molte aziende hanno riaperto gli uffici con le dovute precauzioni, molte altre hanno prolungato il periodo di remote working e hanno riorganizzato i processi di lavoro, ma anche in questo caso è importante trovare il modo di lavorare al meglio e di mantenere alta l’efficienza e la produttività. Lavorare da casa può presentare delle difficoltà, ma la tecnologia può venire in aiuto!

Sfruttare strumenti come il software di time monitoring Tempo può aiutarti a pianificare il tuo carico di lavoro, mantenere una routine, organizzare le pause ed evitare il sovraccarico di lavoro.