Le novità con Atlassian non finiscono mai – Atlassian Summit 2016

di Paola Palumbo, Francesco Stefanini e Simone Zoli

Dal 10 al 14 Ottobre 2016 si è tenuta a San Josè la più grande conferenza annuale organizzata dalla società australiana Atlassian, l’Atlassian Summit!

Più i 3200 persone provenienti da tutto il mondo (35 nazionalità diverse!) si sono riunite al Summit per conoscere gli ultimi prodotti e servizi Atlassian e per lasciarsi ispirare da come le altre aziende sono solite utilizzarli.
Noi eravamo lì e, naturalmente, vogliamo darvi qualche informazione sulle news più importanti.

Il keynote di apertura, presentato dal co-fondatore Mike Cannon-Brookes con il titolo “Innovation in Team Collaboration”, è quello in cui tradizionalmente vengono annunciati i grandi cambiamenti e le nuove funzionalità di tutta la gamma di prodotti Atlassian.

Il secondo giorno del Summit si è aperto invece con il Keynote di Scott Farquar, all’interno del quale è stato presentato quello che Atlassian sta facendo per aiutare i team a lavorare meglio. Tra i temi affronati all’interno del Keynote figuravano Bitbucket Pipeline e la presentazione del nuovo prodotto Status Page.

Le tematiche su cui si è spaziato sono state molteplici, vi anticiperemo alcune tra le più entusiasmanti.


JIRA Service Desk

Jira Service Desk nasce nel 2013 con l’obiettivo di dar vita ad una piattaforma di help desk dedicata ai teams di support tecnico, ma negli ultimi anni si è allargata anche ad altre aree aziendali come il marketing o l’HR. Più di 20000 teams di tutto il mondo lo utilizzano!

Una delle novità più importanti introdotte nel Summit riguarda la possibilità di raggruppare i clienti in organizzazioni così da semplificare visualizzazione e condivisione delle richieste. In questo modo i teams sono in grado, per ogni organizzazione, di filtrare le code, personalizzare gli SLAs e creare report specifici. Il valore di questa feature si può estendere anche ai propri clienti: essi possono visualizzare e condividere tra loro le richieste ed anche iscriversi per ricevere notifiche.

Altra nuova funzionalità è legata alla possibilità di personalizzare le e-mail che vengono inviate alle rispettive organizzazioni. Ad esempio è possibile brandizzare i messaggi con colori personalizzati, font o loghi e perfino creare template per personalizzare il contenuto dei messaggi.

E’ stata inoltre rimarcata l’importanza di poter integrare JIRA Service Desk con Confluence per costruire un’accurata knowledge base. Questa feature ha concesso ai teams di concentrarsi sui problemi più difficili riducendo drasticamente il numero di tickets aperti finora! Inoltre, la knowledge base è ora integrata all’interno dei ticket stessi, in modo da supportare gli agenti nella risoluzione del ticket! Oltre a ciò, sarà possibile, per gli agenti, aggiungere un articolo della knowledge base esistente come risposta al cliente.


Atlassian Home

La maggior parte dei clienti Atlassian utilizzano diversi strumenti della suite. I team di sviluppo spesso combinano JIRA Software e Bitbucket per pianificare, monitorare ed eseguire il loro lavoro di sviluppo. I team di business molto spesso combinano la documentazione in Confluence con la gestione delle attività in JIRA Core, mentre i service teams lo integrano come knoledge base con JIRA Service Desk. E tutte le squadre comunicano in tempo reale con HipChat.

E’ evidente quindi che le informazioni sono estremamente distribuite e quindi che è difficile tenere traccia di tutto. Ma da oggi, con Atlassian Home è possibile avere il controllo di tutte le informazioni!

Atlassian Home è un prodotto di integrazione tra i vari tool di Atlassian. Si tratta di una piattaforma, di una vera e propria dashboard “globale”, che permette di accedere e, quindi, di centralizzare in un unico luogo tutte le applicazioni Atlassian.

Dà la possibilità di navigare, ricercare e creare tra tutte le pagine, gli spaces,i progetti e le applicazioni. Salverà i vostri space e progetti più recenti in JIRA e Confluence  e sarà in grado di suggerirvi gli step successivi a cui potervi dedicare.

Atlassian Home nasce per velocizzare e facilitare i vostri teams nel tenere il passo del proprio lavoro attraverso tutti gli strumenti Atlassian che utilizzano quotidianamente.

Potete sperimentare di cosa si tratta visitando la pagina dedicata e registrandovi per partecipare al closed beta test.


La comunicazione con i clienti è una parte fondamentale del processo di distribuzione del software, quindi un servizio senza informazioni sullo status, risulterebbe incompleto. Grazie a StatusPage, tool creato da Twilio e acquisito qualche mese fa da Atlassian, è finalmente possibile comunicare tutte le informazioni necessarie sullo stato di salute delle infrastrutture.

Integrando il prodotto con JIRA Service Desk, le notifiche e gli aggiornamenti sullo stato delle attività possono essere condivisi sul portale di Service Desk. In questo modo, le informazioni sugli incidenti sono condivise in modo più efficiente con gli utenti, anche prima di avere effettuato la creazione di un ticket.

Ad esempio, qualora ci sia un malfunzionamento sul sistema di posta e l’utente si rechi sul customer portal del Service Desk per aprire una segnalazione, questo troverà un messaggio che gli notificherà che il malfunzionamento del sistema di posta è già stato preso in carico e sarà in risoluzione entro alcune ore.

Con StatusPage for HipChat, inoltre, è possibile mantenere il team informato con aggiornamenti inviati direttamente a rooms dedicate su HipChat.

Avere una StatusPage che informa il cliente sugli stati di “inattività” è un grande vantaggio, ma il vero plus è notificarli quando qualcosa cambia.

Maggiori approfondimenti sulla pagina: https://marketplace.atlassian.com/plugins/jsd-status-page/cloud/overview


Bitbucket LFS

LFS (Large File System) è un’estensione di Git che mira a migliorare la gestione di file di grandi dimensioni, sostituendo tali file nel repository, semplici puntatori di testo.

Bitbucket Server include un archivio di oggetti LFS incorporato, che permette la memorizzazione di file di grandi dimensioni senza la necessità di un archivio di oggetti esterno.

Git LFS supporta esclusivamente http ed https.

Per abilitare LFS su Bitbucket basta semplicemente andare nelle impostazioni del repository in cui si vuole abilitare la funzionalità e spuntare la relativa casella. Tutto qui!

LFS andrà poi implementato nel proprio client Git, installando e configurando l’estensione.


JIRA Datacenter

L’architettura Jira Datacenter è la soluzione enterprise di Atlassian per Jira, Confluence, Service Desk e Bitbucket.
 

La soluzione si basa su più nodi in cluster per assicurare alta affidabilità nell’accesso alle applicazioni anche in caso di failure hardware, scalabilità ed alte prestazioni.

Utilizzando un load balancer, esterno al cluster Atlassian, si possono inoltre garantire carichi bilanciati sui vari nodi senza alcuna perdita di performance.

L’architettura Datacenter si può configurare on premise, modificando la configurazione di istanze esistenti ed aggiungendone di nuove, oppure si può optare per l’istanza in Amazon AWS, attraverso il Quick Start che crea automaticamente un Virtual Private Cloud con tutti i componenti infrastrutturali necessari.


Bitbucket Pipelines

Pipelines è una nuova funzionalità di Bitbucket Cloud che da la possibilità al tuo team di compilare, testare e distribuire un progetto software direttamente all’interno di Bitbucket.

Le pratiche della Continuous Integration (CI) e del Continuous Delivery (CD) sono da sempre molto care a noi di GetConnected e da oggi, grazie a questo innovativo strumento, realizzarle non è mai stato così semplice!

Pochi click e si parte! Per iniziare bastano pochi passaggi: una volta attivato Pipelines, è sufficiente aggiungere un semplice file bitbucket-pipelines.yml al nostro repository e a tutto il resto ci penserà Bitbucket. Non c’è nessun server da installare, nessun agente da configurare o nessun account da collegare. Facile no?

Ogni informazione al suo posto
Pipelines ti permette di tenere d’occhio lo stato delle build facilmente da ogni punto di Bitbucket, esattamente dove te lo aspetti: quando visualizzi un commit, una branch o una pull request. L’integrazione con le pull request è essenziale: ti permette di capire all’istante se una funzionalità è pronta o richiede ancora un po’ di lavoro, il tutto senza mai abbandonare Bitbucket.

Bitbucket  Docker

Pipelines utilizza i container Docker per compilare e testare le build. Il tuo progetto utilizza un linguaggio o una piattaforma particolare? Nessun problema: puoi scegliere fra una delle oltre 100.000 immagini Docker disponibili oppure utilizzarne una sviluppata dal tuo team. Basta cambiare una singola di riga di codice per personalizzare il tuo workflow.

Che ne sarà di Bamboo? Bamboo, la piattaforma di CI di Atlassian, continuerà a esistere esclusivamente come soluzione on-premise.
Bamboo Cloud verrà dismesso a partire dal : per conoscere tutti i dettagli e le soluzioni di migrazione clicca qui.


Atlassian ha concluso il Summit fissando il prossimo appuntamento, questa volta tutto europeo! L’European Summit firmato Atlassian si terrà infatti a Barcellona, a Maggio 2017. Noi ci saremo…e voi?

Altri link utili:

Pagina ufficiale del Summit: https://www.atlassian.com/company/events/summit/2016

Marketplace Atlassian: https://marketplace.atlassian.com/

La nostra mail di riferimento per i prodotti Atlassian: atlassian@getconnected.it


Testa gratuitamente il Cloud Atlassian per 12 mesi!